Messaggio
  • Attenzione: Informativa cookies, leggere attentamente prima di proseguire!

    Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

    Per saperne di piu', visualizza la nostra politica sui cookies.

Firma digitale e Posta Certificata (PEC)

 

pec

Obbligo per le imprese individuali di comunicare la propria PEC al Registro delle Imprese

 

Pertanto, dal 20 ottobre 2012, tutte le domande di nuova iscrizione di impresa individuale al Registro Imprese, dovranno obbligatoriamente contenere la comunicazione dell'indirizzo P.E.C. dell'impresa.

Le imprese individuali, attive e non soggette a procedure concorsuali, già iscritte nel Registro delle Imprese prima dell'entrata in vigore del suddetto decreto legge, dovranno provvedere all'iscrizione del proprio indirizzo P.E.C. entro e non oltre il 30/06/2013 Il deposito è esente dall'imposta di bollo e da diritti di segreteria.
Dal 1° gennaio 2014 il Registro delle Imprese, in mancanza della comunicazione della propria P.E.C. da parte delle suddette imprese, ai sensi dell'art. 5 comma 2 del citato decreto, sospenderà per tre mesi ogni domanda di iscrizione da queste presentate, in attesa che la stessa sia integrata con l'indirizzo di posta elettronica certificata dell'impresa.

* pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 19/10/2012

 

 

Per richiedere ora la tua PEC, clicca QUI!

 

 

logo

 

Per qualsiasi informazione aggiuntiva o particolareggiata e per conoscere ulteriori servizi, contattateci direttamente ai numeri 02 66823336 o 02 60730645, oppure utilizzando l'apposito form nella sezione "Contatti"

 

Attenzione: tutti i servizi elencati od illustrati in questo sito possono subire variazioni, integrazioni o cancellazioni improvvise: consigliamo di contattare sempre telefonicamente l'agenzia per verificare la disponibilità del servizio.

La GBR declina ogni responsabilità sulla veridicità ed autorevolezza dei dati pubblicati sulle sue pagine, vista la continua variazione delle normative consolari vigenti. 

La discontinuità dei servizi per alcuni paesi, delle modalità e dei costi di ottenimento dei visti non consente una piena aderenza dei dati tra quelli esposti sul sito ed i dati reali presenti, cronologicamente, durante la richiesta del cliente.
Questa discordanza di dati (costi, tempi di ottenimento, richieste particolari) non è imputabile, pertanto, in alcun modo, alla GBR che, come sempre, svolge un servizio in piena trasparenza ed in vantaggio del cliente e della professionalità dei servizi.